Il punto G

Educazione Sessuale

Il punto G delle donne esiste? Sembra che il dibattito sul punto G non abbia fine: esiste? È utile? Lo hanno tutte le donne? dov’è? e come trovare il punto G?

Per ora non ci sono risposte definitive, quindi mentre gli esperti dibattono, perchè non cercarlo personalmente? Ma come stimolare il Punto G? Il punto G può essere stimolato con le dita da sole, o dal partner. Alcune donne preferiscono usare un dildo o un vibratore.

Come Trovare il Punto G?

Se sei alla prima ricerca per come trovare il punto G da sole, il primo consiglio è: rilassati.

Ogni donna ha una sua conformazione fisica, quindi non ci sono regole e non ci sono mappe da seguire. Non ci sono nemmeno indicazioni di tempo.

Ma dal momento che stai (o state) intraprendendo una “caccia al tesoro”, cerca di godertela dal primo all’utlimo momento!

Stimolazione punto G

Per alcune donne la stimolazione del punto G può portare ad un orgasmo intenso e profondo.

Altre stimolando il punto G sentono uno stimolo simile a quando devono fare la pipì.

Per altre ancora la stimolazione del punto G non porta nessun tipo di sensazione.

Non si può dire se sia per una “scorretta” stimolazione, o semplicemente per una diversa conformazione fisica.

Posizione Punto G

Dove si trova il punto G delle donna ? Per individuare la posizione del punto G, bisogna sapere che si tratta di una zona piccola e particolarmente sensibile che si trova nella parete anteriore della vagina (verso l’ombelico per intenderci) più o meno all’altezza della clitoride.

Possiamo pensare che sia la terminazione interna della clitoride, per individuarla con più facilità.

Alla ricerca del punto G

Come scoprire il punto G delle donne ? Per trovare il tuo punto G, come prima cosa… rilassati. Prenditi del tempo per te e ricordati che è un tempo dedicato al piacere.

Mettiti in una posizione comoda (sdraiata sulla schiena o su un fianco, oppure a pancia in giù). Appoggiando il palmo alla vulva inserisci delicatamente un dito all’interno della vagina (usa pure un po’ di lubrificante!).

Quando il dito può piegarsi all’interno della vagina, inizia a toccare la parete che hai sotto il polpastrello. Li dovresti trovare un’area leggermente più ruvida e in rilievo. Bene fermati perchè non dovrai Trovare Punto G, ci sei arrivata!!

Esplora il punto G con un sex toy

Per alcune può essere scomodo o poco piacevole stimolare il punto G con le mani. Ma come stimolare il punto G senza mani? Un dildo o un vibratore studiati per la stimolazione del punto G possono essere perfetti.

Un dildo o anche un vibratore per punto G hanno forme speciali ergonomicamente pensate per stimolare al meglio il fatidico punto G.

Usa del lubrificante e inserisci il sex toy con la curvatura verso la parete anteriore della vagina (verso l’ombelico). Ora muovi il sex toy delicatamente.

Punto G e clitoride

Sei arrivata al punto G quando senti una specie di formicolio e una sensazione che assomiglia al dover fare la pipì. In un primo tempo può essere una sensazione strana e per alcune donne addirittura fastidiosa.

Molte infatti a questo punto si fermano. Se invece continui e aggiungi anche la stimolazione della clitoride verrai investita da un orgasmo intenso e profondo.

Orgasmo e punto G

Non è detto il primo tentativo sia quello giusto. Prova ancora!

Cercare il punto G è divertente e si imparano molte cose! Fatti aiutare dal partner, oppure usa sex toy differenti. Puoi anche tonificare i muscoli del tua canale vaginale con i sexercises per ottenere una sensibilità maggiore.

Posizioni punto G

Ci sono molte teorie su quali siano le posizioni migliori per la stimolazione del punto G, ma essendo tutti fatti in maniera diversa, sta ad ogni coppia il compito della scoperta. In base quindi alla conformazione del pene di lui e dell’apparato sessuale di lei si potranno scoprire posizioni che stimolano il punto g solo con tanta esperienze provando e riprovando incentrandosi sulle posizioni che hanno offerto maggiori stimoli.

Ad esempio per alcuni le posizioni per stimolare il punto g sarà con lei a pecorina, mentre per altri con lei che cavalca sopra di lui.

Sex toy per il punto G

dildo e i vibratori per la stimolazone del punto G, devono avere 4 caratteristiche importanti:

  • impugnatura comoda
  • testa dello stelo curva
  • materiale sufficientemente resistente per non piegarsi
  • dimensioni comode (ovviamente varia per ognuno).

Alcuni dildo e alcuni vibratori (come ad esempio Curve o Delight) permettono di stimolare contemporaneamente il punto G e la clitoride.

Curve e Delight sono studiati per essere usati comodamente da sole. Bandito ha la base che può essere facilmente impugnata dal partner o può essere usata come ventosa se sei da sola e vuoi avere le mani libere

Bob e D.1 sono molto più comodi se ad usarli è il tuo partner. Aveline, in ceramica è un elegantissimo dildo per chi ama le superfici molto lisce. Mentre Pure e Fun, in acciaio purissimo sono progettati per chi ama un materiale forte e intenso.