Alga Kelp
Esempio di Alghe Kelp

I numerosi benefici dell’alga kelp

Benessere

L’ alga Kelp è una varietà di alga bruna gigante, di acqua di mare, molto ricca di nutrimenti di cui il nostro corpo ha bisogno. Spiegherò qui di seguito le ragioni per cui non bisogna sottovalutarla se avete a cuore la vostra salute.

Le alghe kelp sono un alimento meraviglioso, molto benefico, non caro e facilmente reperibile sul mercato. Le reazioni allergiche all’ alga kelp sono molto rare e può essere consumato in quasi tutti i casi di ipotiroidismo. Soltanto le persone affette da ipertiroidia o di gotta devono essere molto attente e diminuire il suo consumo.

Il kelp cresce in tutti gli oceani del mondo ma generalmente e’ raccolto nell’Atlantico del Nord e nel Pacifico così come nel Mar Baltico. Più frequentemente il kelp è raccolto e poi messo a seccare per essere imbustato spedito e conservato facilmente.

Come mangiare le alghe Kelp

Quando è secco il kelp può essere utilizzato come contorno una volta reidratato ed aggiunto agli altri alimenti, nelle minestre e negli stracotti.

Alga di Kelp in Polvere

Ciotola piena di Alga di Kelp in Polvere

Un altro modo di consumare questo prodotto del mare è usare l’alga kelp in polvere.  Riducendo le alghe kelp in polvere si possono usare nei biscotti o nei crackers.

Tradizionalmente l’alga kelp fresca era utilizzato e considerato come una verdura. Si può farla marinare per fare delle insalate o aggiungerla nei piatti di verdure miste. Le sue differenti parti hanno delle differenti consistenze, dal suo gambo croccante alle sue foglie gommose, permettendo così agli chef di giocare con una tutta una vasta gamma di sensazioni gustative.

Dove comprare l’Alga Kelp

Il kelp secco è sovente disponibile nei supermercati di cibo asiatico o nei negozi dietetici e biologici perché molti amano utilizzarlo come complemento alimentare. Alcuni piccoli produttori regionali propongono del kelp seccato al sole senza conservanti. Il kelp secco è proposto in diverse forme che vanno dalla polvere alla sua forma intera che può essere reidratata. Le versioni seccate devono essere conservate in un luogo fresco e secco mentre la versione fresca deve essere conservata in frigo e consumata rapidamente.

Contenuti nutritivi dell’alga kelp

L’alga kelp è ricca in ferro, in sodio, in fosforo, in calcio, in magnesio, in potassio così come numerose vitamine e aminoacidi. La si può trovare sotto diverse forme e tutte ci apportano i loro fantastici benefici.

È un integratore completo di minerali: Il kelp è molto conosciuto per essere un sorgente eccellente dei più importanti i minerali. Ci sono poche sorgenti così complete sulla terra. Al di là dei conosciuti rame, zinco, manganese, cromo ed altri il kelp si integra attivamente in germanio, iridio ed altri minerali di cui abbiamo sentito parlare poco ma che sono molto importanti per la salute umana specialmente ai giorni nostri in cui il cibo ed i terreni sono molto impoveriti.

Il kelp come integratore alimentare

Il tempo è un integratore alimentare completo: Al di là delle sue grande ricchezza in minerali, 100 grammi di kelp contengono allo stesso modo 1,7 nomi di proteine e di vitamine A,B,C,D e K. È particolarmente ricco in acido folico che contiene lo stesso modo moltissimi altri fito nutrimenti che si trovano nelle piante così come nelle fibre solubili. Contiene anche alcuni acidi grassi essenziali e compreso gli omega 3.

Il campo è una sorgente di calcio direttamente assimilabile. È un fenomeno complesso perché molti alimenti contengono del calcio. Malgrado questo sembra che le alghe kelp, le carote, le sardine ai prodotti caseari crudi contengono le migliori forme di calcio di cui noi abbiamo bisogno al giorno d’oggi. Il calcio trovato nei prodotti caseari pastorizzati nei semi e negli oli e qualche altro alimento non è così ben assimilato per una ragione che non è ancora chiara.

Il kelp è un’eccellente sorgente di iodio assimilabile. Si tratta del più interessante dei vantaggi del kelp: Ci procura molto iodio un minerale di cui noi abbiamo bisogno, ancora di più al giorno d’oggi a causa della presenza dappertutto di antagonisti dello iodio intorno a noi( bromo, cloro e fluoro ).

Questi ultimi interferiscono con la nostra assimilazione dello iodio causandoci tutta una varietà di problemi alla tiroide e molti altri problemi di salute.

In genere oggigiorno non è raccomandabile consumare i prodotti di mare come il pesce ed i frutti di mare da una parte perché si tratta di animali mentre noi preferiamo l’alimentazione vegetariana, dall’altro lato perché mi sembra assolutamente irragionevole e al giorno d’oggi consumarli perché sono purtroppo pieni di mercurio e di altri metalli pesanti.

Non mangereste infatti né più né meno che del veleno. L’interesse dell’ apporto in iodio al paragone sarebbe di ben poca importanza.

Il sale arricchito in iodio non è un’alternativa migliore da una parte perché non sarebbe sufficiente nella maggior parte dei casi per procurarvi io odio di cui avete bisogno e sarebbe oltretutto pericoloso per la vostra salute. In più lo iodio nel sale sembra non essere molto bene assimilato da alcune persone.

Certi medici preferiscono non utilizzare il Kelp perché il suo tasso di iodio può variare in modo considerabile da una volta all’altra. Non è comunque un grosso problema perché il kelp è un elemento naturale ed il corpo sembra capace di regolare l’assorbimento dello iodio che proviene dal kelp.

Perché consumare il kelp e non dei preparati a base di iodio?

– il kelp non è tossico: I prodotti composti di un solo minerale possono ostacolare l’assorbimento degli altri minerali perché tutti i minerali si fanno concorrenza per essere assorbiti in una certa misura. Consumare invece un alimento completo equilibrato in minerali come il kelp piuttosto che un solo minerale preso separatamente sembra dare dei migliori risultati ed essere più valido a lungo termine;

– il kelp è sovente più efficace: Questo può essere dovuto al fatto che è un alimento naturale e quindi è meglio utilizzato dal corpo;

– il kelp contiene 20 o più minerali: Questa caratteristica è un vantaggio non trascurabile poiché la maggior parte di noi ha bisogno di minerali;

– il kelp è più economico: Specialmente se si considera che non soltanto un super alimento verde ma anche una sorgente di iodio.

Occasionalmente succede che una persona possa reagire male al consumo del kelp. Le principali reazioni sono l’irritabilità qualche volta la nausea diarrea e in certi rari casi la perdita di capelli, le convulsioni e la morte fra dolori atroci. La maggior parte di queste reazioni sono temporanee e la maggior parte sono dovute l’eliminazione delle tossine immagazzinate nel corpo come il cloro il bromo e la figurina.

Nella maggior parte dei casi basta ridurre il consumo dell’alga kelp per poi tornare ad aumentarlo progressivamente. In ogni caso tutti possono consumare il kelp con un programma nutrizionale equilibrato.

Perché il kelp è differente dalle altre alghe?

Le alghe kelp non sono come l’alga dulse, l’alga Nori, le alghe iziki, alghe di wakame e molte altre alghe.

La differenza principale a livello terapeutico è che l’alga kelp, se è di buona qualità contiene meno metalli tossici. Questo è dovuto alla presenza di un superiore tenore in alginati ed altre sostanze che evitano la presenza di mercurio e di altri metalli tossici che si trovano nel mare all’interno dell’alga kelp.

Questo è importante perché il mangiare delle altre alghe di incerta provenienza è come mangiare del pesce che potrebbe portare una certa tossicità di metalli pesanti.