uomo dona regalo donna
donazione regalo donna

10 Regali per Donne che un uomo deve evitare

Relazioni

Ecco un elenco di 10 Regali da evitare assolutamente di donare alle nostre donne per non incorrere in rimproveri o paranoie.

Perchè evitare certi Regali per Donne

Donna: creatura indagatrice per suo stesso destino, ricercatrice di verità celate, insito nella sua natura vi è uno spirito investigatore mai del tutto appagato. Lettrice instancabile d’intenzioni nascoste e parole sottointese, la donna è una cacciatrice formidabile di retro pensieri.

A cosa alludeva Lui con quello sguardo? Senz’altro a qualcosa alludeva. Perché Lui ha detto così? Sì, ha detto così, ma forse intendeva cosà. Sicuramente c’è dell’altro. Dotata d’intuito eccezionale e di carattere sospettoso, la donna deve sapere.

Lei registrerà ogni gesto di Lui, ripeterà alla sua migliore amica tutto quello che è accaduto durante l’ultimo incontro fin nei più piccoli ma rilevanti dettagli, sottotitolerà ogni conversazione avuta con Lui nella propria mente, apponendovi anche delle piccole note a piè pagina, tanto per essere sicura di non tralasciare nulla.

Quelle sul suo viso non sono rughe, sono i segni delle notti passate a stalkare il profilo Facebook di Lui, scandagliano status in cerca di preziose informazioni e messaggi in codice. Ciò che ha generato secoli d’incomprensioni tra i sessi e una copiosa letteratura è che la donna non si arrende all’impronta schietta e semplice dell’uomo: per questo, un regalo a una donna non è mai solo un regalo.

Un regalo assumerà un significato atavico: considerato termometro infallibile della relazione e rivelatore di sentimenti più profondi, può illuminare i suoi occhi di pura e intensa gratitudine o precipitarla nella più nera e sotterranea depressione.

E chi beneficerà di tutto questo o chi ne pagherà le terribili conseguenze? Lui. Nessuno vuole un altro compleanno 2008, quello delle ciabatte di spugna. L’incidente del terzo anniversario di fidanzamento ancora porta alla mente spaventosi rimbombi di urla.

E chi vuole una tragedia dai possibili risvolti sanguinosi la mattina di Natale? Natale è alle porte ed ecco – con le dovute eccezioni, secondo le inclinazioni del carattere di ognuna e previo accordi tra le parti – una piccola ma importante guida ai regali che un uomo non dovrebbe mai fare a una donna, per scongiurare crisi, pianti, rotture e atroci vendette trasversali.

Elettrodomestici

Non importa che lei sia una fanatica dei frullati. O che sia uscito un nuovo tostapane rosa cipria. O che la lavatrice si sia rotta. O che desideri con tutte le sue forze le pattine coordinate alle tovaglie coordinate agli strofinacci coordinati alle tende. O che il nuovo stendino per panni sia l’ultimo ritrovato tecnologico di cui ripete il nome in sogno.

Tutto questo non importa, queste sono cose che si comprerà da sola o che deciderà di comprare insieme al suo convivente, non sono regali.L’elettrodomestico trascinerà nella relazione la femminista indurita che si nasconde, a volte neanche troppo bene, in lei. È sempre e senza appello un errore madornale di cui si spera non si dovrà più tenere dolorosa traccia nelle relazioni amorose.

Il Completo Intimo in Regalo

Di dubbio gusto, il completo intimo è sempre un regalo da evitare. S’immagini la scena mentre, tra una tartina al salmone e una cinquina alla Tombola, lei scarta mutandine zebrate e reggiseno di pizzo davanti a tutta la famiglia riunita per Natale. Il bustino. Le autoreggenti.

S’immagini la confusione del nonno. Il subitaneo infarto miocardico del padre. I tratti della madre alterati dallo scandalo. Le prese in giro delle cugine. E la vergognosa bruciante sconfitta se il reggiseno dovesse essere così crudele da essere pure un Push-Up imbottito.

Allora le mie tette non vanno bene? Ho le tette piccole? Preferisce le tettone? La sua ex era tettona? Lo sapevo che preferiva le tettone. Venti settimane fa ha guardato una tettona dallo specchietto retrovisore mentre faceva manovra. Sì, usciva dal parcheggio, lo ricordo perfettamente, guardava una tettona. Non si fa.

Il Romanzo Erotico

Sebbene in questo caso il titolo possa sfuggire allo sguardo fiero, ma ormai appannato, del nonno e nonostante sia (purtroppo) di gran moda, dal Kamasutra a tutte le cinquanta sfumature di qualsiasi cosa, il messaggio recepito non sarà “L’intimità con te è incredibile e fare l’amore con te è bellissimo”, ma sarà subito piuttosto: Quindi non so fare sesso? Non sono capace? La sua ex era più brava? Con il risultato opposto a quello sperato.

Regalare Il Vestito con Taglia Sbagliata

Una delusione cocente. Un’amarezza profonda. Magari il vestito è quello giusto, il colore perfetto, forse Lui ha proprio indovinato quello che lei voleva, ma ha sbagliato la taglia. E l’ha sbagliata per eccesso. Nel dubbio, ci si mantenga bassi.

Regalare alla donna un Abbonamento in Palestra

Sono grassa. Allora sono grassa. Quindi sono grassa. Pensa che io sia grassa. Ho visto come mi guardava quando mangiavo quella pasta alla crema. Quelle paste alla crema. Quelle trenta paste alla crema. Sono grassa, lo sapevo.

Regalare una Crema Antirughe

Sono vecchia. Allora sono vecchia. Quindi sono vecchia. Pensa che io sia vecchia. Ho visto come mi guardava quando mi sono svegliata senza trucco quel weekend, quando sono stata debole e ho pensato che potessi ormai evitare di svegliarmi prima di lui per truccarmi nel buio e fare finta di essere perfetta al risveglio. Sono vecchia, lo sapevo.

Il Regalo Immaturo

Racchiudo in questa macrocategoria i regali che spaziano dai pupazzi per l’auto alle collane con il cuore da spezzare e dividersi alle abominevoli stelle cui donare il nome. La donna è una creatura pessimista e complessata: non penserà che sia considerata ancora giovane, bella e nel fiore degli anni da un fidanzato accecato dall’amore, penserà che Lui sia un cretino immaturo e nient’affatto pronto per una relazione.

Anello Riciclato = Regalo Sbagliato

Lei lo saprà che quell’anello non era per lei. Lei se ne accorgerà che era pensato per un’altra.  E sarà un’ecatombe.

La Cena prenotata in saldo con Groupon

Ma che è un regalo? Eppure, è tristemente successo.

La gigantografia della foto non approvata

Lei si fa fotografare solo da un lato. Ha una politica severissima per quello che riguarda le foto pubblicate su Facebook. Appena fiuta nell’aria la parola “foto” si sistema i capelli con istinto pavloviano. E Lui sceglie la sua foto più brutta. Quella col naso da Goblin. I capelli esplosi. Le occhiaie. Il brufolo. E lei sarà costretta a esporla in sala vedendosi brutta ogni volta. Ma è così che mi vede allora?

Orientativamente, sono questi gli errori e gli orrori da evitare di regalare a una donna. Le donne sono risapute creature enigmatiche e incomprensibili, non si conoscono mai fino in fondo, ma sono spiriti saggi: lasciano giornali aperti, informano gli amici più stretti, si fermano davanti alle vetrine, ripetono stranamente spesso le proprie taglie. Prestare attenzione.